BANDO PIF

QUALI.DOP.VIN.

Strumenti e processi di valorizzazione della qualità

delle produzioni vitivinicole DOP Toscane

La Regione Toscana con decreto dirigenziale n. 9741 del 30 giugno 2017 ha approvato il bando condizionato per Progetti Integrati di Filiera (PIF) Agroalimentare – Annualità 2017 volto al finanziamento di interventi afferenti specifici fabbisogni individuati in relazione alle criticità delle filiere agroindustriali regionali: Fattoria San Felo ha deciso di aderire a questo bando attraverso la sottoscrizione di un accordo di filiera con altre aziende che hanno dato vita al Progetto “QUALI.DOP.VIN – Strumenti e processi di valorizzazione della qualità delle produzioni vitivinicole DOP Toscane”.

Il progetto è stato realizzato attraverso la Misura 4.1. “Sostegno agli investimenti alle aziende agricole”, e nello specifico con l’Operazione 4.1.3 “Partecipazione alla progettazione integrata da parte delle aziende agricole”, e anche attraverso la Sottomisura 16.2 “Supporto a progetti pilota e di cooperazione”.

Il progetto dell’azienda è sempre stato fin dalla sua fase iniziale rivolto al miglioramento dei locali e delle attrezzature destinate alla vinificazione e commercializzazione dei prodotti e pur essendosi modificato e ridotto, anche a causa delle contingenze economiche e logistiche dettate dalla pandemia COVID- 19, e si è concretizzato con la realizzazione di interventi edili riguardanti la ristrutturazione di un’area su un fabbricato già in essere e in possesso dell’azienda, ai fini di un miglioramento logistico inerente la fase di trasformazione/confezionamento aziendale, e in parte sull’acquisto di Dotazioni e Impiantistica connesse alla fase di imbottigliamento e gestione del prodotto in fase di stoccaggio e commercializzazione.

Nello specifico gli investimenti oggetto del bando sono stati:

  • Ristrutturazione per adeguamento locale destinato al confezionamento del vino
  • Elettropompa Francesca modello F04.T
  • Lavatrice-asciugatrice bottiglie vuote Omar OPTIMA 1
  • Imbottigliatrice MBF MINIBLOCK LV
  • Etichettatrice autoadesiva Enos Modello GAMMA
  • Marcatori (n. 2 pz) Tradex TD1JET TOUCH ONLINE INKJET PRINTER 7’’
  • Software per la gestione del magazzino e commercializzazione dei prodotti vitivinicoli T.I.M.E

L’azienda ha completato la progettualità di investimento con l’acquisto di nr. 1 Stazione Meteo Netsen volta al monitoraggio e miglioramento della qualità della materia prima a partire dalla fase di conduzione vigneto.

Per la Misura 16.2 il progetto ha preso il nome di “G.R.A.P.E. Gestione Rapida Alla Problematica Etilfenoli” L’obiettivo delle aziende partecipanti al progetto è stato quello di monitorare con strategie innovative la presenza di Brettanomyces Bruxellensis lungo l’intera filiera vitivinicola e, attraverso la messa a punto di un protocollo, contenere il suo sviluppo ed abbassare l’incidenza delle partite non idonee al commercio, attraverso il coinvolgimento dell’Istituto IVALSA-CNR, del Centro Analisi C.A.I.M. e dell’Università di Siena (nello specifico il dipartimento Scienza della Vita).

Nello specifico Fattoria San Felo ha avuto in questa misura il ruolo di  Responsabile di Progetto e di coordinamento della rete di partner eha svolto attivamente le attività di Monitoraggio in Vigna e in Cantina per il contenimento del lievito Brettanomices Bruxellensis.